Select language:

Risorsa idrica

LOGO_Intesis_CLOUD

Distribuzione idrica nei compartimenti

compartimenti

Progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori di completamento delle postazioni di misura e telecontrollo dei nodi (serbatoi e sistemi di sollevamento) del sistema idrico del compartimento di foggia AQP SpA.
Acquedotto Pugliese S.p.A.

 

Le esigenze

Il primo sistema di telecontrollo realizzato da Intesis per il compartimento di Foggia nel 2001, si è posto come scopo primario, quello di migliorare l’efficienza dei sistemi idrici agendo principalmente nel sistema di adduzione-accumulo.
Tale obiettivo è stato conseguito attraverso l’adozione di un sistema di misurazione e monitoraggio dei flussi idrici in ciascun nodo o punto singolare del sistema idrico.
Non si è tenuto conto però dell’ottimizzazione del processo per rendere minimo il rapporto costi/benefici che interviene nell’evoluzione applicativa del processo.
AQP ha ritenuto, quindi, necessario un secondo intervento per:

  • Focalizzare i processi che consentono Benefici immediati rivolti all’utente e all’azienda
  • Oggettivare il più possibile il governo del processo, cioè non farlo dipendere dalla volontà dell’uomo bensì da parametri fisici rilevati dal campo
  • Organizzare l’analisi del processo in modo da coinvolgere gli uomini di campo, con tutto il loro bagaglio conoscitivo, per lo sviluppo reale e concreto del procedimento
  • Ottimizzare la distribuzione idrica con la massima continuità di erogazione regolando ed elaborando i parametri fisici che governano il processo
  • Educare il personale preposto a tutte quelle attività di regolazione, manovra e controllo dei parametri fisici che governano i vari settori tecnologici
  • Ottimizzare i consumi di energia elettrica

La soluzione

Per rispondere alle suddette esigenze, Intesis ha progettato e realizzato:

  • L’automazione dei sollevamenti idrici
  • Il potenziamento elettrostrumentale e l’ampliamento del sistema di telecontrollo esistente
  • L’omogenizzazione della piattaforma Hardware e Software
  • La predisposizione per la nuova centralizzazione c/o il CED Bari

I vantaggi

  • Recupero della risorsa idrica attraverso l’abbattimento degli sprechi
  • Risparmio di energia elettrica attraverso l’automazione dei sollevamenti
  • Razionalizzazione delle risorse umane impiegate per l’esercizio e la manutenzione

Documento PDFscarica l’intero articolo in versione pdf

 


Torna all'inizio della pagina